CORSI DI BEACHTENNIS PER GLI AMICI DI AZIONE LEGALE COL NOSTRO COLLEGA STEFANO DI SANTO

Per tutti gli associati di Azione Legale con il sopraggiungere dell’estate è possibile iscriversi ai corsi di Beachtennis tenuti presso il Circolo “Cassia Antica” di via Taormina n. 5.
I corsi sono organizzati dal nostro Collega Avvocato Stefano Di Santo; le lezioni si svolgono tutti i mercoledì dalle ore 18,00-19,00 e 19,00- 20,00 (gli orari sono da concordare in base al numero dei partecipanti).
Le racchette da gioco sono a disposizione per tutti i partecipanti.
Per info potete contattare l’ utenza 3209323127 o la mail stefano.disanto@virgilio.it

 

Breve storia del beachtennis.

Il beach tennis è sport di recente sviluppo e può considerarsi per tanti versi una sorta di evoluzione dei più antichi racchettoni.
Questa disciplina nasce ufficialmente in Emilia-Romagna successivamente si è diffuso in tutta Italia e nel mondo.
Il beach tennis, ha superato i pregiudizi che lo etichettavano come una attività esclusivamente “vacanziera”, da confinarsi solamente nei mesi estivi, divenendo molto più di un semplice divertimento per le ferie estive.
Il beach tennis è sotto l’egida tanto della FIT, quanto dell’ITF; entrambe hanno istituito il proprio calendario di tornei e i propri ranking, nazionale la prima e mondiale la seconda.
La Federazione ha, quindi, regolamentato a livello mondiale le regole di questo sport e organizzato i tornei in oltre 50 nazioni del mondo.
Il Beach Tennis in Italia è una “costola” della Federazione Italiana Tennis ma mantiene una sua autonomia gestionale.
L’organigramma nazionale prevede un Presidente e Consiglio Federale che sono dunque gli stessi della FIT, ma ci sono un fiduciario nazionale e un comitato specializzati.
In ogni regione è presente un fiduciario che ha funzione di controllo delle manifestazioni che si svolgono maggiormente nel periodo estivo e che negli ultimi anni anche nelle strutture indoor.
Sulla base dei tornei si aggiorna settimanalmente il ranking dei giocatori. Anche la FIT ha un proprio calendario, composto da tornei che si disputano sul territorio nazionale e di conseguenza la propria classifica.
Ecco qui appresso le regole del gioco

Il campo – Le dimensioni sono 16×8 metri, altezza della rete 170 centimetri, superficie in sabbia.
Modalità di gioco – Gli scambi avvengono con colpi al volo – il beachtennis riesce ad esprimere il massimo della sua spettacolarità con le partite 2 contro 2 (in doppio) – è possibile eseguire anche le partite di singolo con le misure del campo che vengono ridotte.
Punteggi – le partite sono strutturate in giochi e set, col tie-break sul sei pari e cambi di campo ai dispari. Si gioca generalmente al meglio dei tre set. – tale regole sono identiche al tennis – Le particolarità è lo svolgimento del “killer point” sul 40 pari; l’assenza del net e la seconda palla al servizio non è prevista come nel tennis.

I materiali.

Le racchette con piatto solido e manico più corto di quelle da tennis (i materiali variano a seconda del grado di competitività e vanno dal Kevlar, Fibre varie e Carbonio) mentre la pallina è di uguali dimensioni ma più morbida.

Il beach tennis è al momento un vanto del nostro sport in quanto da sempre è dominato da atleti nostrani; è uno di uno sport oramai conosciuto e praticato in tutto il mondo, con un grande potenziale di intrattenimento e ampi margini di crescita. Basti guardare ad esempio al Sudamerica (Brasile su tutti) in cui il beach tennis sta conoscendo una grandissima espansione e dove già sono presenti tornei con organizzazioni notevoli e giocatori ai vertici del ranking mondiale.

Data la notorietà e la crescita continua di questo sport il prossimo grande obiettivo è quello di far diventare il beach tennis sport olimpico.

BILANCIO COA ROMA: IL 20 GIUGNO E’ FISSATA L’ASSEMBLEA

L’Assemblea degli Avvocati di Roma è convocata in seconda convocazione, per il giorno

lunedì 20 giugno 2016
alle ore 13,00

nell’Aula Avvocati, al Palazzo di Giustizia, Piazza Cavour – Roma, al fine di discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno

1) comunicazioni del Presidente;

2) comunicazioni del Consigliere Segretario;

3) relazione del Consigliere Tesoriere sul conto consuntivo dell’anno 2015 e sul bilancio preventivo per l’anno 2016: discussione e approvazione.

Auspico la presente dei tanti colleghi ed amici che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno ed apprezzamento per la nostra associazione Azione Legale.

Per saperne di più e leggere il bilancio col parere unanime favorevole dei colleghi revisori legali nominati dal Presidente del Tribunale di Roma è possibile collegarsi al sito istituzionale dell’Ordine e leggere nella sezione delle notizie “in evidenza” ovvero nella sezione “Amministrazione Traparente”.

 

ELEZIONE DELEGATI XXXI CONGRESSO NAZIONALE FORENSE DI RIMINI.

L’Assemblea degli Avvocati di Roma è convocata, in seduta straordinaria, in prima convocazione per il giorno 4 luglio 2016 alle ore 8.00 e, in seconda convocazione, per i giorni
martedì 5 luglio 2016
mercoledì 6 luglio 2016
giovedì 7 luglio 2016
dalle ore 8.30 alle ore 14.00
nell’Aula Avvocati, a Palazzo di Giustizia, Piazza Cavour – Roma,
al fine di discutere sui temi del XXXIII Congresso Nazionale Forense (Rimini, 6 – 7 – 8 ottobre 2016) e per l’elezione dei delegati al Congresso (l’Ordine di Roma ha diritto a n. 83 delegati oltre al Presidente).
Per semplificare le operazioni di voto, considerato che ciascun elettore può esprimere preferenze fino a un numero pari a 2/3 dei delegati (55 nominativi), si procederà alle votazioni esclusivamente con il sistema del voto elettronico.
Gli avvocati che intendono segnalare ai colleghi la propria candidatura devono far pervenire apposita comunicazione al COA entro le ore 13.00 del 16 giugno 2016.
L’elenco dei candidati verrà elaborato in ordine alfabetico e il nominativo sarà preceduto dal relativo numero di assegnazione.
In bocca al lupo a tutti i colleghi che si candideranno per rappresentarci al Congresso dove finalmente (spero) sarà ridisegnata una nuova rappresentanza politica dell’avvocatura.