IL C.D. PREVENTIVO SCRITTO: CRITICITA’ E BOZZA PREDISPOSTA DA OCF

L’art. 1, comma 141, L. 04.08.2017, n. 124 (“legge annuale per il mercato e la concorrenza”), con decorrenza dal 29.08.2017, ha modificato l’art. 13 della legge di riforma professionale (L. 247/2012) rubricato “conferimento dell’incarico e compenso”.

Ecco il nuovo testo normativo:

“5. Il professionista è tenuto, nel rispetto del principio di trasparenza, a rendere noto al cliente il livello della complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell’incarico; è altresì tenuto a comunicare in forma scritta a colui che conferisce l’incarico professionale la prevedibile misura del costo della prestazione, distinguendo fra oneri, spese, anche forfetarie, e compenso professionale”.

Per approfondire la questione e comprenderne la portata innovativa, nonché per leggere una bozza di preventivo che ogni collega potrà perfezionare al meglio è utile leggere l’approfondimento che abbiamo predisposto con l’organismo di rappresentanza politica dell’avvocatura (OCF) cliccando qui su lobbligo-del-c-d-preventivo-scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *