IL NUOVO CODICE DEONTOLOGICO IN VIGORE DAL 15 DIC. 2014

E’ prevista per il 15 dicembre l’entrata in vigore del nuovo codice deontologico forense adottato dal CNF (nella seduta del 31. gennaio 2014 e pubbblicato sulla G. U. n. 241 del 16 ottobre 2014) in applicazione dei principi dettati dalla legge di riforma professionale forense (L. 247/2012: per leggerla, clicca su legge di riforma professione forense).

Il nuovo codice è suddiviso in sette titoli ed è composto di n. 73 articoli (principi generali artt. da 1 a 22, raporti con il cliente e con la parte assistita artt. da 23 a 37, rapporti con i colleghi artt. da 38 a 45, doversi dell’avvocato nel processo artt. da 46 a 62, rapporti con terzi e controparti artt. da 63 a 68, rapporti con le istituzione forensi artt. da 69 a 72, disposizione finale artt. 73).

La novità maggiore consiste nel recepimento del c.d. principio di tipizzazione della sanzione disciplinare e, dunque, per ciascuna possibile violazione deontologica è stata anche indicata la sanzione appplicabile (da 1 gennaio 2015 dalle neo istituite commissioni distrettuali di disciplina e non pià dai COA).

Leggi di seguito il testo del nuovo codice (clicca su nuovo codice deontologico); per completezza riportiamo anche il testo del codice non pià vigente dal 15 dicembre 2014 (clicca su vecchio codice deontologico).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *