Modello di attestazione di conformità della copia cartacea all’atto notificato in formato telematico via p.e.c.

Breve guida alla notifica via PEC

images4LM9726W

 

Attestazione di conformità della copia cartacea all’atto notificato in formato telematico via posta elettronica certificata

(dell’Avv. Danilo De Angelis)

Io sottoscritto Avv. ____________ [nome, cognome e codice fiscale] ,

iscritto all’Albo degli Avvocati presso l’Ordine di ____________ [Foro di appartenenza] ,

nella mia qualità di procuratore e domiciliatario di ____________ [nome e cognome o denominazione e ragione sociale con codice fiscale della parte che ha conferito la procura alle liti] ,

in virtù della procura alle liti a margine [o in calce] dell’atto ____________ ,

[eventualmente] notificato in data ____________ ed iscritto al R.G. ____________ del ____________ [Autorità Giudiziaria] ,

ai sensi degli artt. 9, co. 1-bis, e 6, co. 1, della L. 53/1994, nonché dell’art. 23, co. 1, del D.Lgs. n. 82/2005,

ATTESTO

che l’antescritto atto è copia conforme, in formato analogico e cartaceo, all’atto che è stato notificato in formato digitale a mezzo posta elettronica certificata in data ____________ alle ore ____________ dalla mia casella di posta elettronica certificata ____________ [proprio indirizzo PEC] alla casella di posta elettronica certificata ____________ [indirizzo PEC di destinazione] ,

consta di n. ___ pagine, esclusa la presente, ciascuna da me siglata con timbro di congiunzione, ed è composto da:

– Atto ____________ [breve descrizione dell’atto o degli atti notificati], firmato digitalmente

– [eventuale] Procura alle liti, firmata digitalmente

– Relata di notifica, firmata digitalmente

– PEC di notifica dei predetti atti ed allegati

– Ricevuta di accettazione della suddetta PEC

– Ricevuta di consegna della suddetta PEC

____________ , lì ___/___/______

Avv. ____________

 

N.B.: il presente modello rappresenta solo l’esempio di uno dei modi in cui può essere redatta l’attestazione di conformità della copia cartacea all’atto notificato in formato telematico via posta elettronica certificata, sotto l’esclusiva responsabilità di chi lo utilizza.  
Per eventuali successivi aggiornamenti si consiglia di consultare la pagina “Articoli pubblicati” del mio blog: http://danilodeangelis.blogspot.it/.

Autore: Avv. Danilo De Angelis

Gruppo Facebook: Colleghi Avvocati – diritto e pratica legale – tra PCT e PEC

Pagina Facebook: Giurisprudenza ed Uffici giudiziari – Studio legale Avv. Danilo De Angelis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *