AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO DI ANTONINO GALLETTI

Cari Colleghi, 
si chiude un anno difficilissimo, un anno in cui la pandemia ha colpito duramente anche la nostra categoria e le nostre famiglie. La fine di questo periodo ci appare ancora lontana, ma la speranza è che le imminenti giornate di festa possano riportare un po’ di serenità nelle vite di ciascuno di noi.
È noto però che la fine dell’anno è anche periodo di bilanci ed allora dobbiamo convenire sul fatto che il lavoro del Consiglio dell’Ordine si è moltiplicato anche in conseguenza dell’emergenza sanitaria.
Come ricorderete, nei mesi scorsi la voce del Consiglio si è levata con toni anche piuttosto aspri, protestando, ad esempio, per la mole gigantesca di linee guida emanate dalle varie autorità giudiziarie – quasi dieci chili di carte solo nella Capitale – trasformando l’attività quotidiana del professionista in una giungla complicata dove districarsi tra obblighi e divieti, in una parola in una selva di burocrazia inestricabile.
Pochi, pochissimi sono stati i protocolli condivisi fra la Magistratura e l’Ordine forense romano, questi ultimi sì rivendicati come un successo ed un esempio virtuoso da seguire come, ad esempio, l’ultimo accordo siglato pochi giorni fa in Corte d’Appello recante le linee guida per il civile, dove si ribadiscono principi sacrosanti come quello al contraddittorio anche orale su richiesta del difensore e viene riconosciuto e disciplinato il c.d. legittimo impedimento per covid.
Non c’è solo questo ovviamente.Pensiamo ai tamponi gratuiti assicurati a tutti i colleghi e realizzati in collaborazione con la Cassa Forense: uno strumento di sicurezza sanitaria che ha visto l’Ordine forense romano, primo in Italia nell’attuare una simile e poderosa politica di prevenzione a tutela della salute dei suoi iscritti, poi seguito da altri Ordini forensi.
Perché questo dovrebbe essere l’obiettivo di un’istituzione come il COA, assicurare al meglio le attività istituzionali e prendersi cura dei colleghi, fornendo strumenti utili per semplificare la vita di ciascuno.
Ecco allora la pagina del sito istituzionale dedicata alla pandemia, un luogo unico e continuamente aggiornato dove trovare tutta la documentazione necessaria per districarsi nell’attività quotidiana, recuperando questo o quel provvedimento organizzativo questa o quella direttiva.
Negli auguri dello scorso anno avevamo auspicato che il Consiglio potesse diventare quella casa di vetro in cui tutti i colleghi potessero trovare accoglienza e conforto.
Certo la pandemia ci ha allontanato fisicamente, ed è ovvio che una videoconferenza non è la stessa cosa di un incontro de visu, ma sotto il profilo della trasparenza della nostra casa di vetro, abbiamo fortissimamente voluto mantenere la promessa, garantendo i servizi senza mai interruzioni e rendendo oramai tutti gli uffici accessibili e tutti i servizi fruibili da remoto.
Lo abbiamo fatto anche con questa newsletter, che settimana dopo settimana vi ha accompagnato, informando sull’attività del Consiglio, sulle iniziative nostre e altrui, sulla vita quotidiana dell’Ordine.
Speriamo di esserci riusciti, almeno in parte, ripromettendoci di far meglio l’anno prossimo con l’impegno e l’abnegazione costante di tutti i Consiglieri e del nostro personale amministrativo.
È questo l’augurio che, come Consiglio dell’Ordine, rivolgiamo a noi stessi – migliorarci al servizio dei colleghi – insieme all’augurio che invece rivolgiamo a tutti voi: che sia un Natale sereno e che sia un nuovo anno ricco di soddisfazioni per tutti. Torneremo a incontrarci negli uffici giudiziari, a discutere in udienza, torneremo finalmente ad abbracciarci.
Buon Natale e Felice Anno Nuovo, 
Antonino Galletti

Antonino Galletti

Antonino GALLETTI, Avvocato Cassazionista del libero Foro di Roma, è nato a Roma il 23 novembre 1970. E’ sposato e padre di due figli. E' Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma dal gennaio 2019. E' componente del consiglio generale della Camera di Commercio di Roma per il quinquennio 2020-2025. E' professore straordinario di diritto pubblico presso l'Università Mercatorum di Roma. E' stato Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma dal gennaio 2012 fino a dicembre 2018 (Consigliere Tesoriere dal dicembre 2013 al dicembre 2018). E' stato anche componente dell'assemblea dell'OUA e dell'OCF. E' stato componente del Consiglio giudiziario del Distretto di Roma. E' titolare dello Studio Legale Galletti: www.gallettilaw.com Dopo il conseguimento della maturità classica presso il liceo ginnasio statale Giulio Cesare di Roma, si è laureato nel 1993, all’età di 22 anni, in Giurisprudenza con lode presso l’Università La Sapienza di Roma (tesi in diritto costituzionale). Nel 1995 ha vinto la borsa di studio presso l’Istituto Regionale “A.C. Jemolo” di Roma per la frequenza al corso annuale di formazione specialistica per la professione forense e presso lo stesso prestigioso Istituto ha frequentato il corso di perfezionamento in diritto tributario e diritto comunitario svoltosi nel medesimo anno. Superato a Roma l’esame di abilitazione professionale nel 1996, è iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal gennaio 1997; da sempre è studioso del diritto amministrativo e del diritto civile. E’ stato docente a contratto per enti di ricerca quali, tra gli altri, il FORMEZ. Ha svolto nel 2008 attività di formazione specialistica, su incarico dell’ANCI. E’ stato docente a contratto di diritto europeo di polizia dall’anno accademico 2006/2007 e 2008/2009 presso la facoltà di Giurisprudenza dell’’Università “G. Marconi” di Roma. E’ presidente e fondatore dell’associazione culturale AZIONE LEGALE con la quale, tra l'altro, organizza a beneficio dei colleghi del Foro di Roma svariati seminari gratuiti di formazione e aggiornamento professionale, con l’attribuzione di crediti formativi per gli avvocati, riconosciuti dall’Ordine degli Avvocati di Roma (e nel 2008 con il patrocinio del Comune di Roma). E' cofondatore dell’associazione di promozione sociale DEMOCRAZIA NELLE REGOLE, attiva nella formazione e nella divulgazione nelle scuole dei valori e dei principi costituzionali. E' stato stato consulente del Dipartimento della Funzione Pubblica nel progetto di supporto alla stessa “per il monitoraggio, la sistematizzazione e la valorizzazione di proposte e richieste delle pubbliche amministrazioni finalizzato alla valorizzazione risorse umane e omogeneizzazione standard delle performance”. E' autore di svariate pubblicazioni scientifiche sul pubblico impiego, in materia edilizia ed urbanistica, enti locali e diritto costituzionale, diritto forense (deontologia, previdenza e ordinamento professionale). E' stato presidente del Comitato tecnico scientifico dell’associazione “Cantiere Europa” formata dal Comune di Roma e dalle Università degli studi “La sapienza”, Tor Vergata e Roma Tre di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto